Blog

Il meeting di Anthea ad Ecomondo 2016

In occasione di Ecomondo 2016, dall’8 all’11 di Novembrea a Rimini, Anthea promuove per l’11 Novembre il meeting “Analisi del Nuovo Decreto del Ministero dell’Ambiente sulla misurazone Puntuale dei Rifiuti”.

Il convegno vuole fare il punto sull’evoluzione legislativa in materia di Tariffa e di Misurazione Puntuale dei rifiuti, soffermandosi sulle applicazioni realizzate sull’intero territorio nazionale da parte di Amministrazioni Comunali ed Aziende.

 

2016-slide-convegno4Saranno approfonditi i temi, le esperienze e le reali evoluzioni dei modelli applicati da Aziende ed Amministrazioni Comunali; il Tributo Puntuale come opportunità di una gestione diversificata, aspetti e bilancio tra vantaggi e svantaggi; i modelli di applicazione della Tariffa e Raccolta Puntuale nelle grandi città italiane ed europee; le modalità di determinazione dei P.E.F. e il futuro ruolo dell’Autority per i Rifiuti (ARERA); la corretta gestione dell’Accertamento, le metodologie applicative in Tributo e Corrispettivo; gli obbiettivi e le finalità di OPERATE, l’Osservatorio Permanente sulla Tariffa Rifiuti.

Per consultare il programma del convegno e compilare il modulo di registazione potete cliccare qui.

Giunta al suo ventesimo anno, Ecomondo rappresenta oggi la vetrina più completa nell’area euro-mediterranea sulle soluzioni tecnologiche più avanzate e sostenibili per la corretta gestione e valorizzazione del rifiuto in tutte le sue tipologie, e prevede decine di appuntamenti e confronti dedicati ai temi dell’efficienza nell’uso e nella trasformazione delle materie prime e seconde e l’utilizzo di materie prime rinnovabili.

I numeri di Ecomondo 2015

I numeri di Ecomondo 2015

Ecomondo indirizza le aziende a perseguire gli obiettivi dettati dal 7° programma generale di azione europea:

  • Portare, entro il 2030, al 70% il riciclaggio carta, plastica, metalli e vetro presenti nei RSU;
  • Portare, tra il 2025 e il 2030, all´80% il riciclaggio complessivo degli imballaggi;
  • Portare, entro il 2030, il conferimento totale in discarica al 5%
  • Vietare il trattamento termico del materiale riciclabile;
  • Escludere la pratica della colmatazione da quelle di riciclaggio di inerti.