Blog

In Italia raccolta dei rifiuti elettrici registra un +14% nel 2016

Dopo il +8% registrato nel 2015, nel 2016 la raccolta di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) è aumentata del 14%, raggiungendo le 283mila tonnellate, 33mila tonnellate in più dell’anno precedente, pari a 4,7 kg per abitante. Il dato emerge da un recente rapporto del Centro di Coordinamento Raee.

A livello geografico, nelle regioni del Nord la raccolta è cresciuta del 9,7% a 157mila tonnellate, mentre quella media per abitante ammonta a 5,65 kg (+9,9%). Sul dato totale tutte le regioni registrano un segno positivo, con un aumento a doppia cifra in Emilia Romagna e Valle d’Aosta.

Nel Centro Italia l’incremento è al 15% a 62mila tonnellate, con dati positivi in tutte le regioni. Particolarmente significativo il +22,3% del Lazio, nonostante la media pro capite rimanga al di sotto della media dell’area geografica, che è di 4,68 kg. A seguire Umbria (+13,3%) e Toscana (+12,6%).

Al Sud e nelle Isole la raccolta nel 2016 ha registrato un +22,5% a 63mila tonnellate con una crescita in tutte le regioni, sebbene in termini di quantitativi risulti ancora contenuta (3,26 kg per abitante). Tra i risultati spicca il +152,2% del Molise, seguito dal +28% della Basilicata e dal +26,8% della Calabria. (Fonte: ANSA).