Blog

Plastica: il riciclo batte la discarica nella UE

Più riciclo che discarica per i rifiuti plastici nel 2016. Stando al rapporto ‘Gestione dei rifiuti di plastica post-consumo nei Paesi europei’ (più Norvegia e Svizzera) commissionato da PlasticsEurope, associazione dei produttori di materie plastiche, per la prima volta, più rifiuti di plastica sono stati riciclati rispetto a quanti ne sono stati conferiti in discarica.

Il report mostra che nel 2016 oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti plastici post-consumo sono stati raccolti attraverso sistemi ufficiali di smaltimento dei rifiuti, con un aumento del 5% dal 2014. A livello europeo, comprese Norvegia e Svizzera, i dati mostrano che da quei 27 milioni di tonnellate, il 41,6% è stato avviato al recupero energetico, il 31,1% (8,4 milioni di tonnellate) riciclato (63% in Ue; 37% extra Ue) e il 27,3% finito in discarica. Ciò porta a un recupero totale del 72,7% nel 2016, rispetto al 69,2% del 2014. Negli ultimi dieci anni, segnala il report, il riciclo dei rifiuti di plastica è aumentato di quasi l’80% in Europa (Ue28, più Norvegia e Svizzera). Dal 2006 al 2016 i volumi di rifiuti plastici post-consumo sono cresciuti meno del 10%, mentre il riciclo è aumentato del 79% e il ricorso alla discarica è diminuito del 43%. La situazione tuttavia varia in modo significativo tra i diversi Paesi europei, dal momento che alcuni recuperano quasi il 100% dei rifiuti plastici post-consumo raccolti, mentre altri raggiungono appena il 30%. Questo lascia oltre 9 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica ancora in discarica.

Per quanto riguarda i rifiuti da imballaggio, nel 2016, sono state 16,7 milioni di tonnellate di plastica, di queste il 40,9% sono andate a riciclo, 20,3% in discarica e 38,8% a recupero energetico. Più in particolare, per i rifiuti di imballaggi in plastica le nuove cifre mostrano che a livello di Ue28 + 2, su un periodo di dieci anni, il livello di riciclo è aumentato del 74% mentre il conferimento in discarica è diminuito del 53%, portando a un tasso di riciclo globale dell’Ue di oltre il 40% per questo tipo di rifiuti, rispetto al 39,5% del 2014. (ADN Kronos)